Da Alleghe a Bramezza. Il villaggio Turco delle Dolomiti Orientali.

Tour semplice, guidato, per visitare il villaggio Turco di Bramezza. Un luogo unico e sconcertante data la presenza di caratteristiche architettoniche anomale per la zona della Repubblica della Serenissima.


Mentre saliremo da Alleghe, vi racconteremo e sveleremo il mistero di Bramezza e della sua particolare architettura e la curiosa storia dei prigionieri di guerra turchi della Serenissima la quale, a seguito della grande e vittoriosa Battaglia di Lepanto, deporto' nella zona di Alleghe i prigionieri di guerra costringendoli a vivere e lavorare tra le nostra montagne. Il loro compito era quello di estrarre il ferro in miniera, utilizzando il legname delle foreste per alimentare le fonderie.


Prezzo 50€ giornata, comprensivo di Guida e Fat Bike, pranzo escluso.



Abbigliamento:


Vestirsi a strati, per regolare al meglio lo scambio termico. Primo strato, intimo, meglio se tecnico, non che sia solo sintetico, ma anche teflonato (o altre tecnologie), per eliminare l’umidità e il sudore dalla pelle. Lo strato esterno deve essere antivento con strato termico interno – es. soft-shell – ferma l’aria e tiene caldo.

Giacca e pantaloni dovranno essere sufficientemente elastici e per consentire una migliore protezione termica non devono essere assolutamente aderenti, condizione necessaria per creare la camera d’aria che si forma tra strato esterno e corpo, anch’essa strato coibente.

Eventualmente in caso di freddo intenso, sotto al pantalone, indossare un panta-fuseaux invernale leggermente felpato. Nel secondo strato, preferiamo sotto alla giacca uno smanicato per consentire un migliore movimento alle braccia e calore sul corpo.

Prevedere sempre un guscio waterproof da mettere nello zaino (giacca sicuramente, panta se non sono troppo larghi o rigidi). Scarpe alte sopra alla caviglia, come un doposci, in modo che il pantalone le copra fino al collo del piede, per non fare entrare neve.

Guanti antivento non troppo spessi, con un paio di scorta se si dovessero bagnare. In caso soffriate particolarmente il freddo alle estremità, un paio di guanti o calzini in microfibra aderenti sotto a quelli più pesanti.

Sottocasco, non in lana,troppo ingombrante, meglio se in microfibra, meglio ancora se senza cuciture.

Scalda collo a scelta in base alla propria giacca a vento, deve coprire lo spazio tra il colletto delle giacca e il naso.

Per tutte le parti scoperte (viso) una buona crema grassa protegge dal vento gelido.


Per info:

Stefano: +39 392 308 8890

7 views0 comments

Hotel Ca' del Bosco

Via Monte Cernera, 10

32020 Selva di Cadore BL  Italia

Frazione Santa Fosca

Phone: +39 351 5207248

PI/CF 00866370257

Email

2018 - 2021  Homemade with       and care in Selva di Cadore - Dolomites - Italy